La Gazzetta del Turismo

Spazio sostenitore


La Gazzetta del Turismo è un aggregatore di notizie, cerca in rete le notizie per te e le convoglia qui, viene aggiornata senza alcuna periodicità per cui non è considerabile una testata giornalistica

La Gazzetta del Turismo non è responsabile della veridicità delle notizie riportate. Per informazioni sulle notizie riportate nella sezione lavoro fare riferimento esclusivamente al link riportato nella notizia stessa.


 

La Cucina di Marco

POSSIBILE EVOLUZIONE METEO A 15GIORNI

Partiamo da un presupposto: il caldo. Sì, perché i modelli matematici di previsione non tornano sui loro passi, anzi semmai calcano ulteriormente la mano sulle condizioni meteo climatiche marcatamente estive che stiamo già affrontando.

 

L’ondata di caldo dovrebbe continuare, addirittura potremmo assistere a un ulteriore aumento delle temperature a cavallo tra il weekend e la prima metà della prossima settimana. Un aumento indotto da un affondo ciclonico sulla Penisola Iberica, difatti per il momento le depressioni atlantiche sceglieranno la rotta occidentale innescando richiami d’aria caldo umida nel cuore del Mediterraneo.

 

Il cambiamento potrebbe giungere attorno al 25 settembre, confermando quanto scritto ieri. In realtà, come vedremo tra non molto, sussistono differenze modellistiche sostanziali sia in termini di effetti precipitativi sia in termini di temperature. C’è chi punta in direzione di un peggioramento autunnale in piena regola, chi invece vedrebbe l’isolamento di una goccia fredda la cui traiettoria – come sempre – sarebbe imprevedibile.

 

imageIl meteo verso il 26 settembre.

 

IL METEO A BREVE TERMINE

In questo momento siamo sotto l’ala protettrice dell’Alta Pressione, tuttavia dobbiamo evidenziare alcuni elementi di disturbo di un certo peso. Anzitutto la “vecchia” goccia fredda mediterranea, che dopo essersi lasciata alle spalle l’Italia ha incontrato il “rovente” Mar Egeo. Trovando nuovo carburante, sotto forma di energia termica, si sta approfondendo rapidamente e secondo le ultimissime proiezioni modellistiche rischia di evolvere in un uragano mediterraneo (MEDICANE).

 

Andrà tenuto sott’occhio perché a quanto pare porterà precipitazioni, localmente violente, in Puglia, Calabria e Sicilia. Ci aspettiamo dei temporali pomeridiani anche nel resto d’Italia, principalmente sui rilievi e zone limitrofe. Si tratterà di fenomeni tipicamente da instabilità atmosferica, incentivati da qualche sbuffo d’aria fresca proveniente da est.

 

Arriviamo al weekend, allorquando il tempo dovrebbe mostrarsi nuovamente stabile un po’ dappertutto e ovviamente decisamente caldo. Come detto in apertura potrebbe verificarsi un ulteriore aumento delle temperature, soprattutto tra le due Isole Maggiori e il Sud Italia.

 

PROFONDO CAMBIAMENTOOPPURE NO?

Prima di analizzare dettagliatamente le differenze modellistiche, non possiamo esimerci dal dirvi che i più autorevoli centri di calcolo sono orientati verso un cambiamento delle condizioni meteo. Cambiamento che dovrebbe intervenire attorno al 25 settembre, ricordandoci che l’Autunno a quel punto sarà cominciato anche dal punto di vista astronomico.

 

Dobbiamo necessariamente evidenziare le due tesi prevalenti. L’americano GFS punta alla goccia fredda: difficile, come potrete immaginare, dirvi quali potrebbero essere gli effetti sulle nostre regioni. C’è il rischio di deriva occidentale, non possiamo nasconderlo, il ché vorrebbe dire prosecuzione del periodo anticiclonico.

 

L’europeo ECMWF, invece, ci va giù più pesante ipotizzando l’ingresso di una vera e propria onda depressionaria che farebbe peggiorare il tempo e che porterebbe a un sensibile abbassamento delle temperature. A quel punto l’Anticiclone sarebbe costretto alla ritirata e l’ultima fase di settembre sarebbe caratterizzata da condizioni meteo climatiche prettamente autunnali.

 

IN CONCLUSIONE

Per il momento non possiamo far altro che dare per assodato il caldo, che continuerà a dominare in lungo e in largo anche in questo scorcio di settembre. Se l’autunno avrà realmente la carte in regola per imporsi entro fine mese lo vedremo, non ci resta che sederci e aspettare.

 

Rammentiamo che le previsioni meteo con validità sino a 5 giorni hanno una maggiore affidabilità, mentre questa decresce man mano che ci allontaniamo nel tempo.

 

METEO CITTÀ– ANCONA– AOSTA– BARI– BOLOGNA– CAGLIARI– CAMPOBASSO– CATANZARO– FIRENZE– GENOVA– L’AQUILA– MILANO– NAPOLI– PALERMO– PERUGIA– POTENZA– ROMA– TORINO– TRENTO– TRIESTE– VENEZIA

TUTTE LE ALTRE LOCALITÀ ED I BOLLETTINI METEOPrevisioni meteo ITALIA ed tutto il Mondo

The post Meteo Italia valido 15 giorni: gran CALDO sino al 25, poi PEGGIORA forte appeared first on Meteo Giornale.

Read more https://www.meteogiornale.it/news/2020/09/meteo-italia-a-15-giorni-in-bilico-tra-super-temporali-e-super-caldo/

La Cucina di Marco


Segnala il tuo evento

Aggiungi un evento è facile e gratis !!! 

CLICCA QUI

Aggiungi evento

 


Collaboriamo


Sei un Comune, una Proloco o una Associazione
interessata a portare nel tuo territorio 
ExpoNoi e il Festival del Gusto e della Cultura Italiana ?
Contattaci senza impegno!!! --> CLICCA QUI

Collaboriamo


Newsletter

Appassionato di Mercatini ? Vuoi essere informato sui mercatini da visitare ? Iscriviti alla nostra newsletter!
newsletter

ISCRIVITI ORA


Collabora con noi!!!

Collabora con noi! Pubblica le tue esperienze e le tue avventure alla ricerca del luoghi più misteriosi e magici d'Italia. 

CLICCA QUI

Collabora con noi